Ita/Eng/Gre/Fra/Deu
News
Tavoli di lavoro a Trigoria
Il Piano di Sviluppo dell’Università Campus Bio-Medico di Roma nasce con l’idea di spazi flessibili e interconnessi, pronti ad accogliere le attività di una Research University e adattarsi ai bisogni delle persone che li vivranno. Studenti, professori, ricercatori, medici e pazienti saranno i primi destinatari del futuro campus, un Parco universitario all’avanguardia che si propone di portare benefici a tutte le comunità interessate dallo sviluppo del campus. Per questa ragione, il progetto è stato condiviso, non solo con gli addetti ai lavori, ma con la cittadinanza di Trigoria, nell’ambito dell’incontro “Campus Insieme” del 14 giugno 2018 svolto presso il Centro Civico Municipale di Via D’Arpe.
L’incontro, iniziato con una sessione plenaria con 300 persone e strutturato come un vero e proprio laboratorio, è stato organizzato in 4 tavoli di lavoro, per ragionare su obiettivi concreti e facilitare l’emergere delle prospettive di chi abita il quartiere di Trigoria. Tempo libero, Paesaggio e verde, Centralità della persona e Mobilità sostenibile sono i temi che hanno visto il contributo e la partecipazione di circa 100 persone suddivise spontaneamente nei quattro ambiti tematici.

I cittadini, supportati da architetti, sociologi e dai promotori dell’iniziativa, hanno confermato la sensazione che Trigoria sia un quartiere poco vitale, un “quartiere dormitorio” che necessita l’infusione di nuove energie per potenziarne la qualità ambientale e infrastrutturale. Fra le evidenze emerse durante i gruppi di lavoro, in cui si è stata organizzata l’assemblea, sono state segnalate con particolare forza: 
 
  • Necessità di una Piazza nella zona di Trigoria: l’esigenza di un luogo di incontro per tutti, per dare fondamento all’identità del quartiere, a una dimensione quotidiana di comunità e senso di appartenenza;
  • Collegamenti con Roma: vista la distanza e l’isolamento dalla città e la scarsità di collegamenti, Trigoria si sente una periferia di Roma e non un suo quartiere vivo. Collegamenti più frequenti e agevoli potrebbero ridonarle una dimensione urbana;
  • Attività ricreative, culturali e sportive: attualmente il quartiere è carente di qualsiasi attrattiva per i giovani, che sono costretti ad allontanarsi per andare al cinema, a teatro, o anche solo per un pomeriggio di shopping o una serata di svago.

Pur nella specificità delle sue attività e funzioni, il Campus potrà continuare ad essere uno strumento a disposizione della cittadinanza di Trigoria per migliorare la vivibilità del quartiere.

Campus Insieme” ha rappresentato un momento intenso e informale di ascolto. Le opinioni espresse, documentate e raccolte come stimolo per i progettisti che verranno, hanno trasmesso la percezione che il campus svolga un ruolo di sviluppo chiave per Trigoria, a significativo supporto del lavoro delle Istituzioni per accrescere la vivibilità del quartiere.

Durante l’incontro l’illustratore Marco Serra ha sintetizzato, attraverso una narrazione visiva, i desideri, le necessità e le istanze presentate dai cittadini (in fotogallery: le tavole di Visual Storytelling).
 
Per coloro i quali volessero aggiungere osservazioni o non sono potuti intervenire all’incontro, rimane disponibile l’indirizzo ditecilavostra@futureunicampus.it
CONDIVIDI
 
 
Segui on line le attività di Ucbm
Questo Sito Web utilizza Cookies di terze parti. Leggi l'informativa oppure Chiudi